Tag ‘avvocati’

“La rete di Caino – L’ odio online tra free speech e tutela dei più deboli

09 maggio 2016

ELSA Cagliari é lieta di invitarvi al Seminario: “La rete di Caino – L’ odio online tra free speech e tutela dei più deboli“, che avrà luogo Venerdì 13 Maggio ore 16.30 presso l’ Aula Arcari, sita in Viale Fra Ignazio accanto alla Biblioteca di Economia.

Il seminario appartiene a un ciclo, costituito da tre incontri, in tema di “Computer Crimes”.
L’ obiettivo del progetto è quello di aggiornare il bagaglio conoscitivo del giurista del XXI secolo e, nello specifico, il seminario in oggetto verterà sugli aspetti giuridici relativi all’odio in rete.

Interverranno come relatori:

-Prof. Gianmarco Gometz, docente di Filosofia e Informatica giuridica presso l’Università degli Studi di Cagliari,
-Prof. Giovanni Ziccardi, docente di Informatica giuridica presso l’Università degli Studi di Milano
-Avv. Giovanni Battista Gallus

Nel corso del seminario, il Prof. Giovanni Ziccardi presenterà il suo libro “L’odio online. Violenza verbale e ossessioni in rete”, Raffaello Cortina Editore.

È stato richiesto l’accreditamento all’Ordine degli Avvocati di …

Liberalizzazioni, la bozza del DL: notai, farmacie, carburanti, ferrovie, taxi

16 gennaio 2012

Non solo taxi e farmacie. Il dossier sulle liberalizzazioni riguarda anche notai, carburanti, servizi pubblici locali, poste, trasporto ferroviario e concessioni per gli stabilimenti balneari.

La bozza di provvedimento che il governo sta mettendo a punto prevede un intervento molto ampio sulle attivita’ dove sara’ aumentata la concorrenza. La bozza inoltre prevede la istituzione di una autorita’ di regolazione nel settore dei trasporti per garantire la massima apertiura dei mercati oltre ad avere il potere di definire le revisioni tariffarie per le autostrade.

L’art. 1 del provvedimento prevede inoltre la riduzione degli oneri amministrativi a carico delle imprese e l’art.2 elimina il divieto di fare sconti. In qualsiasi attivita’ commerciale sara’ possibile praticare sconti. Le attivita’ commerciali decideranno in piena autonomia anche quando fare i saldi. Oltre a favorire la liberta’ di impresa …

Manovra finanziaria: modifica o abrogazione degli Ordini?

12 dicembre 2011

Ci eravamo lasciati con il commento al Decreto Legge 13 agosto 2011, n. 138 e con la previsione, ivi contenuta, della riforma (ritenevamo, da farsi con legge ordinaria) degli ordinamenti professionali, da compiersi entro dodici mesi.

Con la Legge 12 novembre 2011, n. 183 (Legge di stabilità 2012) è stato invece sancito:

Art. 10. (Riforma degli ordini professionali e società tra professionisti)
1. All’articolo 3, comma 5, alinea, del decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011, n. 148, le parole: «Gli ordinamenti professionali dovranno essere riformati entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto per recepire i seguenti principi:» sono sostituite dalle seguenti: «Con decreto del Presidente della Repubblica emanato ai sensi dell’articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, gli ordinamenti professionali dovranno essere riformati entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto …

Quando il praticantato si trasforma in un rapporto di lavoro subordinato

17 maggio 2011

Con la sentenza 22 febbraio 2011, n. 4271 la Corte di Cassazione ha stabilito che il praticante che lavora nello studio professionale può essere considerato un lavoratore subordinato se non ha ricevuto il certificato relativo all’ammissione alla pratica.

Nella fattispecie, la Suprema Corte ha respinto il ricorso di un professionista nei confronti di una praticante che aveva svolto la propria attività sotto il potere gerarchico e organizzativo del titolare dello studio e che aveva chiesto e ottenuto dal giudice il riconoscimento dell’esistenza di un rapporto di lavoro subordinato, soprattutto in considerazione del fatto che mancava il certificato relativo all’ammissione alla pratica.

I giudici di legittimità hanno confermato la decisione di merito, rilevando che dal mancato rilascio del certificato di accettazione della pratica – e da altri elementi emersi nel corso dell’istruttoria – non si poteva fare altro che qualificare il rapporto …

Avvocati e architetti: un giovane su due lavora gratis in studio.

06 maggio 2011

Sono i liberi professionisti di domani. Ma oggi praticanti e stagisti di libero hanno davvero poco. Almeno questo è quanto emerge da un’indagine condotta dall’Ires per Filcams Cgil sul mondo delle professioni. Il dato più impressionante è rappresentato dalla natura del rapporto: i giovani che si accostano al mondo professionale vengono utilizzati come dei dipendenti con orari fissi e carichi di lavoro che impediscono di svolgere attività in proprio. Basti pensare che quasi la totalità (84,5%) deve garantire una presenza quotidiana, il 76,8% oltre alla presenza deve anche rispettare un orario di lavoro e la media di ore lavorate è quella di un impiego in full-time: 38 ore.
Inoltre l’utilizzo dei praticanti e dei tirocinanti, in tutte le aree professionali, avviene in maniera intensa e a orario pieno: il 77,2% ha delle scadenze rigide, il 41,7% ha «spesso» un ritmo di lavoro elevato, il 27,8% non ha abbastanza tempo per ultimare …